PROGRAMMARE TODI / 15 – SPORT

editoriale1197_2

Ogni attività sportiva è per noi elemento di trasmissione di valori educativi e formativi per i più giovani, spazio socializzante anche per gli adulti, impulso ad un sano ed armonico sviluppo fisico, attitudine alle buone pratiche dell’alimentazione e del comportamento, abitudine a corretti stili di vita.

La pratica sportiva deve essere garantita a tutti i giovani, promossa tra gli adulti, possibile per tutti, promuovendo l’integrazione ed anche lo sviluppo nel campo delle diverse abilità. 
Riteniamo, quindi, necessario creare le condizioni perché alla pratica sportiva possano accedere tutti, rimuovendo le cause di impedimento di natura sociale ed economica.
Sport è, per questo, prima di tutto, pluralità di discipline, per consentire ad ognuno di esprimersi nelle forme più vicine. 
Un’amministrazione deve, allora, prima di tutto, garantire accesso a spazi e strutture attrezzate.

Strutture che spesso attendono da tempo lavori di miglioramento e ammodernamento.
In questi anni di amministrazione abbiamo potenziato le attività e predisposto un piano di adeguamento delle strutture sportive esistenti, prima di tutto per l’impianto “Franco Martelli”. Abbiamo investito anche in nuove strutture, come avvenuto a Pantalla e in programma all’area delle Bodoglie e per le piste da ruzzolone di Pontenaia.

Coltiveremo ancora progetti per la realizzazione di nuove strutture dedicate alla pratica sportiva, anche in collaborazione con associazioni e società sportive attraverso accordi per investimenti straordinari sugli impianti con gestione degli stessi per lunghi periodi di tempo, come già avvenuto in anni passati e continuato a sostenere da questa amministrazione per le convenzioni in corso

.
Sostegni economici sono stati previsti e saranno previsti per la pratica sportiva dei giovani, degli anziani e dei diversamente abili, soprattutto in condizione. Al sostegno all’attività ordinaria delle società uniremo quello ad eventi e manifestazioni speciali.