Innovazione e sostenibilità ambientale, a Todi gli “Stati Generali dell’Energia”

Sabato 6 e domenica 7 maggio istituzioni, scuole, imprese, professionisti ed operatori a confronto sui temi dell’efficienza energetica, fonti rinnovabili e sviluppo sostenibile – Fossil fuel free entro il 2040. È questa la scommessa del Comune di Todi: diventare completamente libero da fonti di energia fossili entro i prossimi venti anni, promuovendo soluzioni di mobilità sostenibile e favorendo l’impiego delle fonti rinnovabili.

Sabato 6 e domenica 7 maggio, con gli “Stati Generali dell’Energia”, Todi vivrà un importante momento di confronto con le istituzioni locali, con gli imprenditori, le scuole, i professionisti, con il GSE ed altri attori sociali sui temi della sostenibilità ambientale come vero volano di crescita economica e occupazionale.

L’Amministrazione comunale  ha infatti chiesto il supporto istituzionale del GSE, la società che promuove e sostiene le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica in Italia, per l’individuazione e la pianificazione di interventi sul territorio di sviluppo sostenibile.

La due giorni degli “Stati Generali dell’Energia” si apre sabato 6 maggio a partire dalle ore 10.30 presso la Sala del Consiglio Comunale, con interventi di rappresentanti del’Amministrazione  comunale, della Regione Umbria e del presidente del GSE Francesco Sperandini. Nel pomeriggio, dalle ore 15, i lavori proseguono presso l’Istituto Agrario Ciuffelli con tavoli di lavoro tematici e una sessione di formazione da parte del GSE agli studenti. Domenica 7 maggio l’appuntamento è alle ore 10.30 all’Hotel Bramante, dove saranno illustrate le relazioni dei coordinatori dei tavoli di lavoro a cui seguirà un dibattito sui temi al centro dell’iniziativa.